• 100 Original Movie Themes
    Ennio Morricone
  • IL BUONO, IL BRUTTO, IL CATTIVO
    Ennio Morricone
  • PER UN PUGNO DI DOLLARI
    Ennio Morricone
  • C'ERA UNA VOLTA IL WEST
    Ennio Morricone
  • PER QUALCHE DOLLARO IN PIU'
    Ennio Morricone
  • NUOVO CINEMA PARADISO
    Ennio Morricone
  • LA RESA DEI CONTI
    Ennio Morricone
  • SECRET OF THE SAHARA
    Ennio Morricone
  • NOVECENTO
    Ennio Morricone
  • SACCO E VANZETTI
    Ennio Morricone
  • LA CALIFFA
    Ennio Morricone
  • IL GIRO DEL MONDO DEGLI INNAMORATI DI PEYNET
    Alessandro Alessandroni - Ennio Morricone
  • IL MIO NOME E' NESSUNO
    Ennio Morricone
  • IL MERCENARIO
    Ennio Morricone
  • DA UOMO A UOMO
    Ennio Morricone
  • UNA PISTOLA PER RINGO / IL RITORNO DI RINGO
    Ennio Morricone
  • ALLONSANFAN
    Ennio Morricone
  • IL GATTO A NOVE CODE
    Ennio Morricone
  • PSYCHOMORRICONE
    Ennio Morricone
  • ENNIO MORRICONE FILM MUSIC COLLECTION
    Ennio Morricone
  • ENNIO MORRICONE GOLD EDITION
    Ennio Morricone
  • ENNIO MORRICONE GOLD EDITION VOL. 2 Digital version
    Ennio Morricone
  • The Italian western collection (Vol. 1)
    Various Artists
  • The italian western collection (vol. 2 - Ennio Morricone)
    Ennio Morricone
  • POLIZIOTTESCHI SOUNDTRACKS COLLECTION
    Various Artists
  • CANONE INVERSO
    Ennio Morricone
  • DIMENTICARE PALERMO
    Ennio Morricone
  • L'UOMO DELLE STELLE
    Ennio Morricone
  • CORLEONE
    Ennio Morricone
  • UNA PURA FORMALITA'
    Ennio Morricone
  • VITE STROZZATE
    Ennio Morricone
  • TRE COLONNE IN CRONACA
    Ennio Morricone
  • Tutto il bello dell'uomo
    Piero Umiliani
  • Il prato macchiato di rosso
    Teo Usuelli
  • Appuntamento a Dallas
    Nino Tassone - Nico Fidenco
  • Il balordo
    Luis Bacalov
  • Avventura al Motel
    Franco Potenza
  • Femmina
    Carlo Savina
  • ăa Ira - Il fiume della rivolta
    Romolo Grano
  • Desideri d'estate
    Gino Peguri
  • La ragazza del prete
    Gian Piero e Gianfranco Reverberi
  • Il cavaliere insesistente
    Sergio Battistelli / Mario Migliardi

JANI'


JANI'
Titolo: JANI'

Artista/Compositore: Janý

Etichetta: GDM / Universal Classics & Jazz

Distribuzione: Universal Music Italia

N░ Cat: 038459-2

Formato: CD

Tracce album:
01. ASTERIA 4:50
02. ECO 4:50
03. MORGANA 3:24
04. MAIA 3:48
05. FEDRA 5:15
06. ANDROMEDA 4:01
07. NEMESI 4:16
08. GEA 4:10
09. JANA 4:12
10. SIRENE 3:16
11. IO (EL TIEMPO NO ES) 3:42
12. ELEKTRA 3:30
13. HERA 3:25
14. MEDEA 2:50


Info:
Articolo pubblicato su "New Age" n. 128 giugno 2003, intervista di Sergio d'Alesio.

Rosarita Janý Panebianco, originaria di Gela, in provincia di Ragusa, inizia giovanissima a suonare il pianoforte, passando poi al violino e alla viola, lo strumento che approfondisce ai conservatori di Bologna e di Roma, dove si diploma. Nel corso della sua carriera in ensemble di musica da camera e in quartetti d'archi, interagendo anche con le composizioni per il grande cinema di Ennio Morricone e proponendosi nelle orchestre della Rai per accompagnare gli enterteiner del sabato sera. Oggi debutta come solista con il progetto Janý, dedicato ai grandi personaggi della mitologia antica, proponendo suoni new age aperti alle influenze neoclassiche, della world music e degli esoterismi celtici, con il supporto della sua viola elettroacustica.

PerchŔ si Ŕ avvicinata alla filosofia e alla musica new age?
"Io vengo dalla musica classica e suonare la viola Ŕ la strada che mi porta a raggiungere e conquistare le emozioni, toccando il cuore delle persone. In ambito classico il mio strumento Ŕ relegato in un ambito secondario rispetto al pianoforte oppure al violino: se vuoi fare la concertista non hai grandi chance per esprimerti compiutamente come solista. Il mio modo di suonare Ŕ immediato, perchŔ la viola si avvicina e in un certo senso sdoppia o si sostituisce alla voce e al pensiero. Il pensiero new age mi da la possibilitÓ di entrare in contatto con altri mondi e dimensioni anche immaginarie, dove la musica si libera da ogni schema, io lý creo vibrazioni sonore che esprimono il mio modo di concepire la vita e il mondo che mi circonda."

Qual Ŕ il compositore che ha ispirato e influenzato maggiormente il suo fare musica?
"Non ho esempi precisi in materia. Beethoven Ŕ sempre stato il mio compositore preferito. Comunque venendo da un'educazione prettamente classica sono portata principalmente a valorizzare il mio strumento. Nel campo della musica pop ascolto Stevie Wonder e Sting pi¨ che altro come ispirazione della mia ricerca sonora, anche se cerco sempre di sviluppare un linguaggio sonoro del tutto personale. Da adolescente suonavo il piano, poi sono passata al violino, prediligendo infine, con grande disperazione dei miei genitori, la viola. Sono nata in una famiglia di non musicisti, dove ci sono avvocati e appassionati grecisti, innamorati della tradizione storica, archeologica e filosofica antica."

Nella sua carriera ha mai pensato di essere avanti nel tempo rispetto alla realtÓ che la circonda?
"No, perchŔ io considero il limitato tempo della vita come il bene pi¨ prezioso che ci viene concesso da Dio e cerco sempre di utilizzarlo nel migliore dei modi.In particolare nel cd ho scritto il testo in spagnolo di "Io (El tiempo no es)", focalizzando la volontÓ di cogliere tutti i messaggi che la mia vita semina sul nostro cammino, stimolandoci a fare qualcosa insieme alla persona che abbiamo scelto come compagno di percorso."

C'Ŕ un libro particolare che ricorda con amore o di cui avrebbe voluto scrivere il seguito o la colonna sonora?
"Da bambina mio nonno, anzichŔ Cenerentola, mi raccontava sempre la storia di Morgana, dei suoi occhi verdi e delle sue grandi capacitÓ di compiere sortilegi e alchimie. Oggi ho riscoperto la sua figura leggendaria e ne ho assimilato tutti i dettagli, come il suo arrivo presso la corte di Re Art¨ all'etÓ di due anni, e questo ovviamente ha finito per stimolarmi a conoscere tutte le storie legate alla cultura celtica e alla mitologia."

Nella sua carriera artistica che tipo di evoluzione sonora o quale percorso musicale pensa di aver sviluppato?
"Io ho suonato qualsiasi tipo di musica, esibendomi in pubblico sin dall'etÓ di 16 anni con un quartetto d'archi che accompagnava un chitarrista di bossanova. Sono passata poi alle orchestre da camera, ai tour in Inghilterra con Ennio Morricone, e al "giro Rai", accompagnando con la viola la voce di Gianni Morandi, Fiorello e Claudio Amendola, negli spettacoli del sabato sera e al festival di Sanremo. In definitiva, benchŔ io abbia solo 33 anni, Ŕ stato un percorso lungo e variegato da esperienze differenti. Del resto, quando suono, non faccio alcuna distinzione fra la musica classica e quella contemporanea, perchŔ mi concentro soprattutto nel trovare i toni e i colori da esprimere con la viola. Come in particolare ho fatto suonando per la colonna sonora di Malena, composta da Morricone."

Come nasce oggi il suo CD?
"I 14 brani di Janý sono stati assemblati dal compositore italiano Chato, sulla base di alcune mie direttive artistiche. Nell'album mi propongo come una mera interprete, anche se ho scritto il testo di Io (El tiempo no es) chŔ Ŕ l'unico brano cantato del CD."

C'Ŕ un riferimento comune che accompagna l'ascoltatore in questo viaggio attraverso i personaggi delle mitologie antiche?
"Il vero referente Ŕ la viola, che, di volta in volta, adatta il suo suono ad arrangiamenti differenti, che recuperano atmosfere prese in prestito dalle etnie di ogni angolo del pianeta. In "Nemesi" e "Medea" suono la viola acustica, mentre in tutte le altre track uso una viola elettrica, che mi da la possibilitÓ di spaziare attraverso gli effetti, i reverberi, i vibrati e i colori, come solo una strumentista classica pu˛ fare. In "Elektra" ad esempio, la viola suona come una chitarra;in "Morgana" insegue scie incantate e suoni esoterici. Il CD Ŕ una sorta di viaggio esclusivamente strumentale, dove l'ascoltatore incontra molti personaggi femminili della mitologia."

Ci pu˛ parlare di "Asteria", il brano incluso nel sampler della rivista?
"E' la composizione che apre il CD e fa riferimento alla volta stellata. E' un brano dal disegno ritmico molto accentuato: inizia con un canto dei nativi americani che viene arricchito da voci etniche maschili, campionate da un coro macedone. Il ritmico intercedere dell'archetto della violapone l'accento sul dinamismo della composizione, con inevitabili citazioni pseudorchestrali realizzate grazie alla sovrapposizione della viola. Il mio strumento interagisce con il vibrafono e la sezione ritmica, creando un groove che ci consente di aprire la porta di una dimensione magica, abitata da suoni e personaggi mitologici, lasciando l'ascoltatore del tutto libero di crearsi a sua volta un immaginario ideale, dove convivere con i propri sogni."


  • RIDE
    Andrea Bonini - Massimiliano Margaglio
  • NON ESSERE CATTIVO
    Paolo Vivaldi
  • TUTTI I SANTI GIORNI
    Thony - Virginiana Miller
  • NESSUNO SI SALVA DA SOLO
    Arturo Annecchino
  • TERAPIA DI COPPIA PER AMANTI
    Rodrigo D'Erasmo
  • Addio fottuti musi verdi
    Michele Braga
  • Il colore nascosto delle cose
    Gian Luigi Carlone
  • Uno per tutti
    Max Casacci
  • BIRDS
    Thony
  • A Napoli non piove mai
    Louis Siciliano
  • SI ACCETTANO MIRACOLI
    Umberto Scipione
  • EDUCAZIONE SIBERIANA
    Mauro Pagani
  • UN BOSS IN SALOTTO
    Umberto Scipione
  • BUONA LUNA
    Gigi Finizio
  • IL PRINCIPE ABUSIVO
    Umberto Scipione
  • ACAB All cops are bastards
    Various Artists
  • LA MATASSA
    Paolo Buonvino
  • DJANGO
    Luis Bacalov
  • LAST TANGO IN PARIS
    Gato Barbieri
  • MEDITERRANEO
    G. Bigazzi - M. Falagiani
 

ę GDM Music s.r.l. | Via di Trasone, 22 - 00199 Roma (Italy) P.Iva IT00960991008 | info@gdmmusic.com | Area riservata